Our Lockdown Photojournal

Our life in the time of Coronavirus in Italy

(English version – Per la versione in Italiano scorri in basso)

A logbook

Since the beginning of the Coronavirus epidemic in Italy, many people asked about us or shared their thoughts and prayers. Luckily, the situation here in Florence was always better than in some of the northern cities like Piacenza – where we have many friends and relatives.

So far, we’re safe and healthy, and we’ve obeyed the government’s “I Stay Home” decree. Since March 9th, like almost everyone in Italy and gradually many other countries, we’ve done the only possible thing to stop the outbreak. We kept social distancing and went out just to buy food or throw out the garbage. Given the circumstances, as former photojournalists, we decided to shoot a few daily photos to document this part of our life. Our goal is to collect a journal for our son Umberto, who is only two years old now.

As the days went by, the world started turning again for our building (il Casone, “the big house”) and its inhabitants, our neighbors. The restrictions were gradually lifted as the number of new cases decreased. Finally, after almost two months, on May 3rd, we were allowed to go out for a walk again.

Every day we shared some of those images, also to keep in touch with the rest of the world. One frame after another, it became the visual diary of this great journey we’re on together. 

***

La nostra vita ai tempi del Coronavirus

Diario di bordo

Sin dall’inizio della pandemia, molti ci hanno scritto per chiederci se stavamo bene e manifestarci la loro vicinanza. Per fortuna la situazione qui a Firenze è stata più contenuta che in alcune province del nord come Piacenza – dove comunque abbiamo amici e famigliari.

Fino ad ora siamo stati in salute.  Abbiamo scelto di rispettare il decreto del governo, e quindi dal 9 Marzo siamo stati a casa. Come la maggior parte delle persone in Italia, e via via sempre più anche nel resto del mondo, abbiamo fatto la cosa che sembrava più utile per fermare l’epidemia: abbiamo evitato i contatti ravvicinati con gli altri e siamo usciti solo per fare la spesa e buttare l’immondizia. Vista la situazione eccezionale, e il nostro passato di fotogiornalisti, abbiamo deciso di scattare quotidianamente qualche foto per documentare questo periodo della nostra vita. L’intento era farne un diario per immagini da mostrare in futuro a nostro figlio Umberto, che ora ha solo due anni.

Col passare del tempo, il mondo ha cominciato a girare attorno al nostro palazzo, Il Casone, e ad i suoi abitanti, i nostri vicini. Le restrizioni sono state via via allentate con la diminuzione dei nuovi casi e dal 3 di Maggio, dopo quasi due mesi, siamo potuti uscire di nuovo per una passeggiata.

Ogni giorno abbiamo condiviso alcune fotografie, anche per rimanere in contatto e tenerci compagnia. Un’immagine dopo l’altra è diventato il diario di bordo di questo nostro viaggio collettivo.

March 20

neighbors waving

Having lovely neighbors can make a difference during a pandemic, especially when you cannot go to the supermarket every day. For instance, today we ran out of carrots (Umberto loves them) Luckily, Chiara still had some and gave them to us.

***

Avere dei vicini generosi può fare la differenza durante una pandemia, anche perchè non è possibile far la spesa tutti i giorni. Oggi, ad esempio, siamo rimasti senza carote – e Umberto adora le carote. Per fortuna Chiara ne aveva in frigo, e ci ha regalato un’intera vaschetta.

 

March 21

Italian balcony in a sunny day during Coronavirus lockdown

Ivana is a widow and lives downstairs alone. On sunny mornings like today, she opens the door to enjoy the sunshine. Umberto loves her, because now and then she invites him to play at her place. Even though now we have to keep at a safe distance, we still chat across through the courtyard.

***

Ivana è vedova e vive da sola al piano di sotto. Nelle mattine di primavera come oggi, apre la sua porta di casa e lascia entrare il sole. Umberto le vuole bene, e lei ogni tanto lo lascia andare a giocare a casa sua. Ora dobbiamo stare a distanza di sicurezza, e chiacchieriamo attraverso la corte.

mother and son sunbathing indoor

Spring sunbathing in Umberto’s room.

***

Il primo sole di primavera nella cameretta di Umberto.

 

March 22

Man video conferencing with friends during Coronavirus lockdown in Italy

That’s friendship at the time of COVID19, or rather videoconferencing. Applications like Zoom have become vital in maintaining relationships.

***

L’amicizia ai tempi del COVID19, ovvero: videoconferenza. Applicazioni come Zoom sono diventate essenziali per mantenere i rapporti tra gruppi di amici o per lavoro.

man playing with Rubik's cube

Books, coffee, and trying to solve Rubik’s cube: these are some of our pastimes during quarantine  – Umberto’s tent is permanently in the living room corner.

***

Libri, caffè e cubo di Rubik – imparare a risolverlo è uno dei nostri passatempi durante questa quarantena. – La tenda di Umberto è ormai una presenza fissa nell’angolo della sala.

March 23

stroller left outside the main door

When Umberto is sleeping, we can finally take some time for ourselves. While we can’t go outside, we are his only friends and playmates. School and kindergartens have been closed, so families with kids are having a difficult time matching work and taking care of their children.

***

Quando Umberto si addormenta abbiamo finalmente un po’ di tempo anche per noi stessi. Visto che non possiamo uscire, ora siamo i suoi unici amici e compagni di giochi. Scuole ed asili sono stati chiusi, e le famiglie con bambini stanno facendo degli sforzi per conciliare il lavoro e il tempo da dedicare ai figli.

View over the roofs of Florence on a sunny day

Today was cold and windy, and it was the second day that has seen a small decrease in cases and deaths. We strive to stay strong and positive.

***

Oggi è stato freddo e ventoso, e per il secondo giorno di fila le statistiche danno segni di miglioramento. Teniamo duro, cerchiamo di pensare positivo.

 

March 24

Boy and his mother paint using coffee

Sometimes we plan a reading afternoon, but someone has different plans.

***

Ogni tanto sognamo un pomeriggio di lettura, ma qualcuno ha altri piani.

Boy and his mother paint using coffee

Staying at home all day long with a toddler is a challenge. On the other hand, we’re experimenting with different Italian ways to be creative.

***

Stare a casa per giorni con un bimbo di 2 anni è una prova nella prova. In compenso, stiamo rispolverando antiche tecniche pittoriche (di gusto molto italiano)

 

March 25

Mother with shopping bags during Coronavirus lockdown in Italy

Our weekly shopping: done. 

***

La nostra spesa settimanale è fatta.

 

March 26

snow on the mountains around Florence Italy

Snow at the top of the hills to the North. It’s freezing! We live on the top floor of our building so that we may see a little bit of Brunelleschi’s Dome and Fiesole in the background.

***

Neve sui monti a nord di Firenze. Fa più freddo ora che a Natale! Viviamo all’ultimo piano, e da quassù riusciamo a vedere un pezzo di cupola del Brunelleschi, e Fiesole, sulla collina.

 

March 27

shadow play for a toddler

Creativity is essential in the age of lockdown. With just a mobile phone and an empty toilet roll – very precious these days, indeed – you can create a show like this. Priceless, at least if you’re two years old!

***

La creatività aiuta nei tempi del lockdown. Con un cellulare e un rotolo usato di carta igienica – merce rara, di questi tempi – potete creare uno spettacolo impagabile… almeno per un bimbo di 2 anni!

 

March 28

walkabout during coronavirus lockdown in Italy

Today was sunny and warm again, and so we took a short walk to the dumpster. We took this picture from our window so that you can see our neighborhood too. Despite being not very busy, Via del Podestà is an old road, and some of its villas are pretty ancient, dating back to the 14th century. Our building also called “il Casone” (literally “the big house”) was originally a convent. Then it became a 15 apartment building.

***

Dopo il freddo e il vento degli ultimi giorni, oggi è stato caldo e soleggiato e così ne abbiamo approfittato per uscire a buttare l’immondizia. La foto dalla nostra finestra vi fa vedere anche una parte del nostro quartiere. Anche se oggi è una strada secondaria, Via del Podestà è antica, e alcune delle sue Ville risalgono al 14° secolo. Il nostro condominio, che per gli abitanti di qui è “il Casone”, era in origine un convento. Col tempo fu trasformato in edificio residenziale e oggi contiene 15 appartamenti. 

gingerhead boy with books

Our days flow between peace and struggle. It’s not clear until when this lockdown will be. Life feels like on hold.

***

Le giornate scorrono tra calma e difficoltà. Non è chiaro ancora quanto durerà la quarantena e quasi ogni attività è sospesa.

 

March 29

toddler preparing pancakes

Routines are helping us to stay focused. Every Sunday is a pancakes day for us. 

***

Avere delle routine ci aiuta a rimanere in equilibrio. La domenica è il giorno delle frittella a colazione. 

Boy eating pancakes for breakfast

And here we are, ready to start.

***

Ed eccoci pronti a cominciare.

 

March 30

Couple reading on a balcony in Italy during Coronavirus lockdown

“Il Casone” is a 3-floor old building with landings leading to each of the apartments – which is very typical in Milan, but not in Florence. During this period, Simone and Cinzia set up a sort of reading room in front of their doorway. 

***

“Il Casone”è un edificio di 3 piani, con una corte interna e ballatoi, come una casa di ringhiera milanese. Simone e Cinzia in questi pomeriggi di sole hanno creato il loro angolo lettura, tra i panni stesi e le piante grasse.

 

March 31

a toddler eating a carrot on a balcony

Now more than ever, the life of a toddler is about little things. Ivana surprised Umberto today with this toilet paper highway dotted with little dwarfs.

***

Ora più che mai, la vita di un bambino è fatta da piccole cose. Ivana ha fatto una sorpresa a Umberto, e fuori dalla nostra porta d’ingresso abbiamo trovato questa autostrada di carta igienica percorsa dai nanetti.

 

April 1

Architect Bolko von Schweinichen in Florence Italy

Bolko and Myrtille, our international, sophisticated yet friendly next-door neighbors

***

Bolko e Myrtille, i raffinati, cordiali e internazionali vicini della porta accanto.

 

April 2

Ivana is making pizza at home – flour and beer yeast are sometimes extremely rare during this quarantine. She also prepared some for us too. Homemade bread is also very popular during the lockdown.

***

Ivana prepara la pizza fatta in casa – la farina e soprattutto il lievito sono a tratti introvabili in questa quarantena. Anche oggi ci ha regalato un po’ di impasto. Fare il pane e la pizza in casa sembra tornata ad essere una cosa comune.

 

April 3

mother and son holding hands

Umberto loves to “invite” his toys for breakfast. 

***

A Umberto piace “invitare” i suoi giocattoli a colazione.

closed cemetery during Italy's coronavirus lockdown

On our way to the dumpsters, we passed by the cemetery, which is just down the road. That, too, was closed because of the lockdown. Our thoughts go to all the men and women that died without the comfort of their loved ones.

***

Andando a buttare l’immondizia, siamo passati davanti al cimitero, ai piedi della collina. E’ chiuso, ovviamente, anche questo. Questo periodo verrà ricordato anche e soprattutto per tutte le persone che sono morte senza l’affetto dei loro cari.

 

April 4

young woman sunbathing in front of her door during Coronavirus lockdown in Italy

It looks like spring is back at last. Chiara enjoys the morning sun and drinks her coffee in front of her front door. She lives on her own, on our floor. Her boyfriend is in France, and before the lockdown, they used to meet each other almost every weekend. Now they’re waiting for the end of the travel ban.

***

Sembra che la primavera sia tornata. La mattina il sole batte sulla porta di Chiara e lei si gode il suo caffè sulla soglia. Vive da sola nell’appartamento accanto al nostro. Il suo ragazzo vive in Francia, e prima della quarantena si vedevano quasi ogni fine settimana. Ora i viaggi sono vietati, e non resta che attendere.

Our Lady of the Sacred Heart hanging on the wall of an Italian building

Italy is famous in the world as the home of the Catholic church. You may find several signs of this legacy not only in our many churches but directly in the streets and in private places. At the Casone, we have this Our Lady of the Sacred Heart hanging on the staircase. That is probably as old as the building, and even though we’re not exactly religious, it’s somehow comforting to see it every time we come back home.

***

L’Italia è un Paese con una forte eredità Cattolica, e i segni di questa religione si trovano un po’ ovunque, e non solo in chiesa. Sulle scale qui al Casone abbiamo questa Madonna del Sacro Cuore, che è probabilmente antica quanto l’edificio stesso. Anche se non siamo religiosi, è comunque confortante ritrovarsela davanti ogni volta che torniamo a casa.

 

April 5

toddler waiting for breakfast time

Days seem like weeks, and it’s Sunday once again. Technically that wouldn’t make much difference for someone in our situation, but we like to keep a sort of routine.

***

I giorni sembrano settimane, e oggi è di nuovo Domenica. In practica non farebbe una gran differenza per chi è nella nostra condizione, ma ci teniamo a mantenere le nostre piccole tradizioni.

toddler taking a bite out of a pancake

And, once again, today’s pancakes breakfast day – we tried a different recipe this time. The toddler seems to like it.

***

E quindi, stamattina frittelle – o pancake, o crêpes, come preferite. Stavolta abbiamo provato una ricetta diversa, e al ragazzo sembrano piacere.

 

April 6

a woman and her daughter sit on their balcony during lockdown in Italy

Cinzia and her daughter Camilla sit outside, embroidering and reading. Umberto has a soft spot for Camilla and does nothing to hide it. Even though, to be honest, he falls in love with all the young girls that smile at him.

***

Cinzia e sua figlia Camilla siedono fuori sul ballatoio, una legge l’altra ricama. Umberto ha un debole per Camilla, e non fa nulla per nasconderlo. Anche se, a dire il vero, si innamora di tutte le ragazze che gli fanno un sorriso

Ginger-haired toddler eating a slice of apple pie

We don’t mean to turn this into another cooking tv show, but Cinzia offered a slice of her homemade apple pie to Umberto.

***

Non vorremmo che questo diventasse un altro reality show sulla cucina, ma Cinzia ha offerto una fetta della sua torta di mele a Umberto.

 

April 7

laundry hanging outside a courtyard in Italy

That’s the sky from our courtyard. The situation is getting slightly better day after day, but even if the weather is bright and warm, we still need to stay at home and protect the SSN (Italian NHS) while saving lives. Some hospitals in the North, especially in Lombardy, are full and have to redirect patients.

***

Questo è il cielo visto dal nostro cortile. Il tempo è bello e l’aria comincia a scaldarsi, ma noi dobbiamo stare ancora qui e tenere duro. Gli ospedali di alcune città del nord nelle ultime settimane si sono riempiti a tal punto da dover mandare pazienti in altre regioni.

 

April 8

Front door of a dead person during Coronavirus lockdown in Italy

Not all the apartments of our building are inhabited. That’s Mrs. Delia’s front door, on the other side of our floor. She passed away last year- her plants still covered for the winter. After this shot, we uncovered them. From now, we’ll look after these.

***

Non tutti gli appartamenti del Casone sono abitati. Qui viveva la Signora Delia, che purtroppo non c’è più – le sue piante erano ancora coperte dai teli per l’inverno. Dopo aver scattato questa foto le abbiamo scoperte, e ora ce ne prendiamo cura noi.

 

April 9

candle-lit Zoom video conferencing during coronavirus lockdown in Italy

Tuesday evening Dovilė and her friends keep their tradition of a weekly appointment on Zoom. Before she moved to Italy 10 years ago, they used to have dinner together every week.

***

Il martedì sera Dovilė e le sue amiche mantengono la tradizione di sentirsi tutte assieme su Zoom. Prima di trasferirsi in Italia, 10 anni fa, avevano l’abitudine di cenare assieme ogni settimana.

Men fixing washing lines of an old building in Italy

Today with Simone, we fixed the washing lines of our building. These days lots of people are keeping themselves busy with some housework like this. Now there’s finally room for everybody’s laundry.

***

Oggi con Simone abbiamo aggiustato un po’ di fili per il bucato. Molti si stanno tenendo occupati con lavori di casa come questo. Da ora, finalmente, ci sarà posto per il bucato di tutti.

 

April 10

Mother and son hug on the doorstep

It looks like authorities will extend lockdown until May 3.

***

Come prevedibile, la chiusura sarà prolungata fino al 3 Maggio. 

 

April 11

toddler eating a plate of tortelli in Italy

“Companion” comes from “panis,” the Latin word for bread. Initially, the term described someone with whom you shared a meal. Food is an essential part of our culture, and sharing it is an act of friendship that creates a bond. Yesterday Cinzia gave us a plate of her homemade potato tortelli

***

“Compagno” deriva dal latino “panis” e in origine era «colui che mangia il pane con un altro». Il cibo è un elemento essenziale della nostra cultura, e condividerlo è un atto di amicizia, crea un legame. Ieri sera il campanello ha suonato all’ora di cena: erano Simone e Camilla con un piatto di tortelli con le patate appena fatti da Cinzia. 

young lady sewing face masks during covid19 lockdown

Are face masks useful or not? The communication about this was sometimes confusing. In any case, they will soon be mandatory for everyone when outside, and Dovilė is now mastering the art of face masks sewing.

***

Le mascherine servono o no? La comunicazione che è stata fatta finora è apparsa a volte contraddittoria. Ad ogni modo, presto le mascherine diventeranno obbligatorie per uscire di casa, e Dovilė sta cucendone qualcuna per noi.

 

April 12

Easter Lunch with nonna on conference call during Coronavirus lockdown in Italy

Easter lunch with nonna Titty (on the phone)

***

Pranzo di Pasqua con la nonna Titty (al telefono)

 

April 13

Swallows sitting on a line

Did you know that swallows are monogamous? Also, pairs that have nested together successfully may remain mated for several years. These two came back to their nest in our courtyard, and apparently, they love our brand new washing lines too.

***

Lo sapevate che le rondini sono perlopiù monogame? Una volta costituita la coppia restano unite anche per diversi anni, e tendono a tornare nello stesso nido. Queste due sono l’unica coppia che è tornata dall’anno scorso, qui nella nostra corte. Ovviamente apprezzano anche loro i nuovi fili per il bucato.

 

April 14

man washes his car while his toddler eats sitting on the mats

Even though the situation is slowly getting better, and there are some limited re-openings, things are still very uncertain. People all over the world are canceling their trips, and we don’t know when we’ll be able to go back to work. In the meantime, we washed and cleaned our car – so it’s going to be ready when we need it again.

***

Anche se le cose in Italia stanno lentamente migliorando, questo rimane un periodo di grande incertezza. Le persone stanno cancellando i loro viaggi e noi non abbiamo idea di cosa ci aspetta col lavoro. Nel frattempo, stamattina abbiamo lavato la macchina. Forse non la useremo per un po’, quando ne avremo bisogno di nuovo, sarà bello trovarla pulita.

 

April 15

Seven years of bad luck

Note to ourselves: move the saltbox out of Umberto’s reach.

We don’t need seven years of bad luck, especially in this period. In case you’re wondering, yes, Matteo threw some spilled salt over his left shoulder.

***

Propositi per il futuro: spostare il contenitore del sale fuori dalla portata di Umberto.

Sette anni di disgrazie, in questo momento poi, non ci sembra il caso. Se ve lo state chiedendo, sì, Matteo ne ha gettato un pizzico oltre la spalla sinistra.

 

April 16

An old lady in front of her window during Covid19 lockdown in Italy

Mrs. Olga lives downstairs from us. She is one of the few in our building that experienced WWII. We don’t know each other much yet, but she looks silent and reassuring.

***

La signora Olga vive al piano di sotto. E’ una delle poche al Casone ad aver vissuto la seconda guerra mondiale. La sua è una presenza silenziosa e rassicurante.

 

April 17

the Alpini deliver face masks to Italian citizen during Covid19 Lockdown

The municipality of Florence is distributing face masks to all residents, but we haven’t received them yet. Today the Alpini brought a few to some of our neighbors, but they didn’t have enough for everyone. We’ll wait for the next round.

***

Il comune di Firenze sta distribuendo gratuitamente mascherine a tutti i residenti, ma qui al Casone non è mai passato nessuno. Oggi pomeriggio, sono passati gli Alpini e ne hanno lasciate alcune, ma non ne avevano per tutti. Chi non le ha ricevute può farne richiesta sul sito del comune, e gli verranno portate. Aspettiamo il prossimo giro.

 

April 18

Black and white framed picture of a just married couple

During this pandemic, we also celebrated our fifth wedding anniversary—just today.

***

In questa quarantena abbiamo anche festeggiato il nostro quinto anniversario di matrimonio. Oggi.

 

April 19

Esselunga 2020 calendar during Italy covid19 lockdown

Another Sunday has passed, and the only difference is that now we have a calendar hanging on our kitchen: this one. It was supposed to be for Simone’s family camping trailer, at the seaside. However, when we asked him for a calendar to take a picture, he just said: “you can keep it.”

***

Un’altra domenica se ne va, e l’unica differenza rispetto a quella precedente è che ora abbiamo un calendario in cucina: questo qui. Era di Simone e Cinzia, e dovevano portarlo alla loro roulotte, al mare. Visto che non si sa ancora quando potranno andarci, ce lo ha regalato

 

April 20

Abandoned object in a messy backyard

“I am Jack’s cold sweat.”

Sometimes it’s a matter of seconds: in that short amount of time, your toddler can manage to throw a baby hanger out of the opened window. Luckily, outside there’s an empty area between our building and the next one.

***

“Sono il sudore freddo di Jack”.

In pochi secondi, il tuo apparentemente inoffensivo figliolo di 2 anni può riuscire a buttare una gruccia fuori dalla finestra – che per fortuna si affaccia su una terra di nessuno a metà tra il nostro palazzo e quello accanto.

 

April 21

window on a rainy day

Today, like yesterday, it’s pretty cold and rainy. Suddenly, a surprise: the mailman gave us a package.

***

Stamattina, come ieri, pioveva e faceva freddo. Poi, sorpresa: il postino ci consegna un pacchetto.

little boy unboxing a gift

It’s a gift from grandma Titty: Umberto’s new shoes. To send them, yesterday she had to make an appointment at the post office – to minimize social contact and queuing time. On the other hand, despite the lockdown, they arrived in one day. Long live the nonna and long-live the Italian post!

***

E’ un regalo della nonna Titty: le scarpine nuove per Umberto. Per mandarcele, ieri aveva dovuto prendere un appuntamento in Posta – per minimizzare i contatti e le code. In compenso, dopo neanche un giorno, è arrivato. Viva la nonna e viva le Poste Italiane! 

 

April 22

toddler playing with a toy airplane in front of a world map

Our parents and most of our friends and clients live far away from us. When will we be able to travel again? 

***

I nostri genitori, e gran parte degli amici e clienti vivono lontano da noi. Quando potremo tornare a viaggiare?

 

April 23

Old woman and his son manufacturing home made face masks during Coronavirus lockdown in Italy

Ivana and her son Ruben are making face masks at home. He has a work clothes store, and yesterday he was finally allowed to open again.

***

Ivana e suo figlio Ruben stanno fabbricando mascherine fatte in casa. Ruben ha un negozio di abiti da lavoro, e ieri finalmente ha potuto riaprire.

Italian man celebrating his 51st birthday during quarantine

Simone is the youngest grandfather we know. Today he turned 51 in quarantine.

***

Simone è il nonno più giovane che conosciamo. Oggi ha compiuto 51 anni in quarantena.

 

April 24

Indoor scene of an Italian building during Covid19 lockdown

Il Casone is usually very silent – the only noise is made either by the swallows or Umberto. So, yesterday Camilla was studying on the landing. She’s a university student, and now classes and exams are only online.

***

Il Casone ha tante anime silenziose – i pochi rumori li fanno le rondini, o Umberto. Così Camilla ieri studiava sul ballatoio. L’università ora è chiusa e lezioni ed esami sono solo via internet.

Portrait of a man wearing face mask

Dario is Mrs. Olga’s son. Since he’s a nurse at the hospital, he’s the only one of our building that goes out to work every day.

***

Dario è il figlio della signora Olga. Lavorando come infermiere all’Ospedale è l’unico ad uscire dal Casone ogni giorno per andare al lavoro.

 

April 25

Italian flag in front of a building in Florence to celebrate the 25th of April

swallow flying in the blue sky

On April 25 in Italy, we celebrate the Liberation Day. This day marks the end of the Second World War and the victory of the Resistance against the nazi-fascists. Lately, this was no longer popular, something for old partisans. Today, the whole country can finally return to celebrate a renewed Resistance.

Happy April 25.

***

Il 25 Aprile si festeggia l’anniversario della liberazione d’Italia. Nel ’45 significò la fine della Seconda Guerra Mondiale e la vittoria della Resistenza sul Nazi-Fascismo. Negli ultimi anni, la sensazione era che fosse sempre più una festa per gli ultimi vecchi partigiani. Oggi finalmente tutti possiamo onorare assieme una nuova Resistenza.

Buon 25 Aprile.

 

April 26

little boy running out of a building in Italy

Sunday again. Many European nations have slowly started easing restrictions this week, and tonight Prime Minister Conte is going to speak about “phase 2”. Will we be allowed to go for a walk?

***

Un’altra domenica. Molti stati europei in questa settimana hanno cominciato ad allentare un po’ le restrizioni, e stasera il Presidente del Consiglio parlerà della “fase 2”. Potremo tornare a fare una passeggiata tutti assieme?

 

April 27

flights of stairs in an old florentine building

Italian Civil Protection volunteer

Face masks are now mandatory, and members of Italian Civil Protection are distributing them to the people over 65. Camilla is a volunteer.

***

Le mascherine sono ormai obbligatorie, e la Protezione Civile le sta distribuendo a tutte le persone sopra i 65 anni. Camilla è una volontaria.

 

April 28

kid colorful drawing on the wall

As the lockdown continues, the situation looks uncertain. From May 4, the government will ease some restrictions, but there’s still fear for a possible return of the virus. There’s a widespread feeling that nobody knows what to do or what’s going to happen next.

***

Più si va avanti e più la situazione sembra incerta. Dal 4 Maggio alcune restrizioni saranno allentate, ma c’è paura per il rischio che i contagi tornino a salire. C’è la sensazione diffusa che nessuno sappia veramente cosa fare, come andrà a finire.

portrait of an Italian lady with a red rose

Tiziana lived at-il Casone from 1991 until a couple of years ago, exactly when we moved in. Since then, her mother lives in the same ground floor apartment with her caretaker. We’d love to take their portrait too, one of these days. Meanwhile, yesterday Tiziana came over to visit her and bring her some roses.

***

Tiziana ha vissuto al Casone dal 1991 fino a un paio d’anni fa, proprio quando noi abbiamo traslocato qui. Da allora, la sua mamma vive nello stesso appartamento al piano terra con la sua badante. Con calma ci piacerebbe fare un bel ritratto anche a loro. Intanto ieri Tiziana è venuta a trovarla e a portarle queste rose.

 

April 29

Ginger haired toddler hiding among the clothes

Even though it’s not always easy, it’s fascinating to have all this time to spend with Umberto. Lately, we have a new father-son ritual: every morning, after breakfast, he wants to “hide in the closet with dad.” There, in the semi-darkness, we make jokes behind the clothes, smell the lavender flowers, and eventually scatter them all over the place. In these moments, everything becomes natural, almost out of time. 

***

Anche se non è sempre facile, è incantevole trascorrere tutto questo tempo con Umberto. Ultimamente abbiamo un nuovo rito fra padre e figlio: tutte le mattine, dopo colazione, vuole “nascondersi nell’armadio col papà”. Lì, nella semi-oscurità, scherziamo tra i vestiti, annusiamo i fiori di lavanda essiccati, e infine li sparpagliamo dappertutto. In questi momenti tutto diventa naturale, quasi fuori dal tempo.

 

April 30

A window closed on a white wall

That’s the only staircase window at “il Casone,” and it was closed years ago. It’s so hard to reach that we sometimes wonder why it’s there.

From tomorrow, after 53 days, we’ll finally be allowed to take a walk together in the surroundings.

***

La tromba delle scale al Casone ha quest’unica finestra, che è chiusa ormai da anni. E’ così difficile da raggiungere, che viene da chiedersi cosa ci faccia lì.

Da domani, dopo 53 giorni, e stando nei paraggi, potremo finalmente fare una passeggiata tutti e tre assieme.

 

May 1

toddler vacuuming the house

International Workers’ Day. All great things start small, so roll up our sleeves and get to work.  

 

***

Festa dei lavoratori. Anche i più grandi all’inizio erano piccoli, perciò rimbocchiamoci le maniche e mettiamoci al lavoro.

 

May 2

An old lady and her caregiver during Covid19 lockdown in Italy

Mrs. Felicina is Tiziana’s mom. She lives on the ground floor with her caregiver Olivia. 

***

La Signora Felicina è la mamma di Tiziana. Vive al pian terreno con la sua badante Olivia. 

 

May 3

A toddler and his mother play in front of their house in Florence Italy

While the whole country is approaching “Phase 2”, a Tuscan ordinance finally allows parents with kids to go on walks together. Here’s a street view of Il Casone.

***

Mentre il Paese si avvicina alla “Fase 2”, un’ordinanza della Regione Toscana ci permette di tornare a fare passeggiate tutti e tre assieme. Eccoci fuori dal Casone.

 

May 4 – “Phase 2”

Little redhead kid in front of a gate in the fields of Tuscany

While many things are changing, it’s nice to rediscover lost ways and habits. One of the first places we wanted to visit together is a little alley called “Viuzzo di San Felice a Ema.” It’s a journey in space and time, a few minutes away from home.

***

Tra tante cose che cambiano, è bello ritrovare alcune abitudini. Uno dei primi posti dove volevamo tornare insieme è il Viuzzo di San Felice a Ema. Un viaggio nel tempo e nello spazio, a pochi minuti da casa.

 

Little boy listening to midday bells in San Felice a Ema

 Bells are Umberto’s favorite instrument, so we had to be there right at noon. 

***

Le campane sono lo strumento preferito di Umberto, e alle 12 siamo in prima fila.

 

May 5

solved Rubik's cube with Italian colors

During Phase 1 of this lockdown, we learned some new skills, such as solving a Rubik’s cube. 

***

Nella fase 1 di questa quarantena abbiamo imparato cose nuove: una di queste è stata risolvere un cubo di Rubik. 

 

May 6

Little redhead toddler playing with a ball

Our mood goes up and down along with this global crisis and all the uncertainty that it brings. We’re lucky – so far, we’re healthy, and we can go outside, but it’s hard not to visit our loved ones.

***

L’umore cambia facilmente, con questa crisi globale e tutta l’incertezza che porta con sè. Siamo fortunati – finora siamo in salute e ora possiamo uscire, ma è difficile non poter vedere le persone care. 

Letters from INPS

We imagine how hard a time this can be for a lot of people around the world. Luckily, we had some help from the State to pay the bills and primary needs, at least for March. We never had to ask for something like this before.

***

Possiamo solo immaginare quanto questo periodo possa essere difficile per tanta gente, in tutto il mondo. Nostro malgrado, siamo tra i fortunati ad aver ricevuto il versamento dall’INPS, almeno per Marzo. Non ci era mai capitato prima.

 

May 7

Vasari Corridor during Covid-19 Lockdown

A beegle on a graffiti-decorated city car in Florence

Mother and son walking the Uffizi square during coronavirus lockdown in Florence

Today we walked down to the center and back. It was bizarre to see just locals around, and not hearing a single word of a foreign language. The Uffizi Gallery, and the Vasari Corridor at noon were as empty as we used to find them at dawn. It was bliss and grief, like having the chance to walk almost alone in a beautiful, monumental cemetery.

***

Oggi abbiamo fatto una lunga camminata, giù fino al centro. E’ stato spiazzante vedere solo gente del posto, e non sentire neanche una parola in una lingua straniera. Gli Uffizi e il Corridoio Vasariano a mezzogiorno erano deserti come li ricordavamo solo all’alba. La sensazione era di avere il privilegio di camminare da soli in un meraviglioso cimitero monumentale. 

 

May 8

Italian Trattoria during coronavirus lockdown restrictions

Italian restaurant workers during coronavirus pandemic in Italy

On our way to the city center, we passed by one of our favorite trattorias. They reopened, even though just with take away service.

***

Sulla strada per il centro siamo passati davanti a una delle nostre trattorie preferite. Hanno riaperto, ma solo per l’asporto.

 

May 9

banner hanging on Ponte Vecchio in Florence during Covid19 lockdown

“Far today, closer tomorrow. Stay strong” banner hanging on Ponte Vecchio.

***

“Lontani oggi, più vicini domani. Sii forte” striscione appeso su Ponte Vecchio.

An Italian grandma hugging his little nephew on the balcony

Since May 4, it is permitted to visit relatives and “congiunti,” but just within the same region. Grandma Cinzia could finally hug Gabriele. We still need to wait. 

***

Dal 4 Maggio sono permesse le visite ai parenti e ai “congiunti” ma solo nella stessa regione. Nonna Cinzia ha potuto finalmente riabbracciare Gabriele. Noi dovremo aspettare ancora.

 

May 10

Mother and son in Florence Italy during Covid19 pandemic

Mother and son in Florence Italy during Covid19 pandemic

Anchor in the time of storm. Happy Mother’s Day to all our mothers.

***

Buona festa della mamma, alla madre di ciascuno di noi.

 

May 11

A single man wearing sunglasses and face masks in the streets of Florence

The ghost of tourists past

***

Il fantasma dei turisti passati

cestino di vimini per la spesa sospesa a Firenze durante la pandemia del coronavirus

“Those who can, put something in, those who can’t, help yourself.”

One of the many street collection points for anyone to take or give. 

***

Scatoloni e cestini di vimini sono comparsi anche a Firenze per raccogliere beni di prima necessità.

 

May 12

two year old boy with canon digital camera

Never throw away your old digital camera. One day, someone might like to play with it.

***

Non buttar via la tua vecchia macchina fotografica digitale. Un giorno, qualcuno potrebbe tornare a giocarci.

window silhouette with a bunch of wildflowers and two coffee machines

Chiara brought us some carnations, and we made a bunch with the wildflowers that we collected during a walk. This morning, in Vilnius, there was snow outside the window.

***

Chiara ci ha regalato dei garofani e ne abbiamo fatto un mazzo con altri fiori di campo raccolti durante una passeggiata. Stamattina, a Vilnius, fuori dalla finestra c’era la neve.

 

May 13

mother and son in San Felice a Ema cemetery

From May 4, the main city cemeteries reopened – with reduced opening hours. Nobel Prize-winning poet Eugenio Montale lies in San Felice a Ema, a few minutes away from our home. He met and married his wife, Drusilla, here in Florence. Even though they both died in Milan, they chose to be buried here together.

***

Dal 4 Maggio hanno riaperto – solo a giorni alterni – anche i cimiteri. A San Felice a Ema, accanto alla moglie Drusilla, è sepolto il poeta Eugenio Montale. Nati entrambi altrove, si erano conosciuti e sposati a Firenze. Anche se morirono entrambi a Milano, ora riposano insieme qui.

little kid in front of Eugenio Montale's grave

We’ve always wanted to visit but never took the time to do it. It’s a grave like the others, with just a few succulents and fake flowers. We left our wildflowers and left just before closing time.

***

Era da tanto che volevamo visitare questa tomba. E’ una lapide come le altre, con solo qualche fiore finto e un paio di piantine grasse.

Abbiamo lasciato i nostri fiorellino e siamo usciti appena prima della chiusura.

 

May 14

An open door with bright light streaming into a very dark room

Usually, we put Umberto to sleep after lunch. These are the only 2 – sometimes even 3 – calm and silent hours of our day.

***

Di solito, dopo pranzo, mettiamo Umberto a dormire. Sono le uniche 2 – a volte persino 3 – ore di calma e silenzio della nostra giornata.

 

May 15

a used face mask littered on the street during coronavirus pandemic

red poppy petal on tarmac

a ginger head boy wearing a jumper with union jack flag

Coronavirus trash: it didn’t take long to find littered face masks and used plastic gloves along the streets. We prefer the poppies. 

***

I rifiuti del Coronavirus: non c’è voluto molto perché si cominciassero a trovare mascherine usate e guanti di plastica.

 

May 16

pizza dough sticky hands

Hands are at the heart of the Italian culture, and the pandemic changed our gestures too.

Washing them often, and not touching our noses or eyes are new daily habits. Before, Dovilė didn’t like sticky dough on fingers, but now every Saturday she makes homemade pizza.

***

Le mani sono al centro della cultura Italiana e la pandemia ha provocato un cambiamento anche nei gesti. 

Lavarsele spesso e stare attenti a non toccarsi viso e occhi sono diventate abitudini. E se prima ci dava fastidio l’impasto attaccato alle dita, ora facciamo la pizza ogni sabato. 

 

May 17

woman looking outside the window in Italy

Italians have been singing songs from their windows to boost morale during the first weeks of the lockdown. Quarantine also forced many couples into a long-distance relationship. Chiara’s boyfriend lives in Marseille, and they have to wait for the borders to open. If things continue in this way, from June 3, they will be allowed to meet again. 

***

Per farsi forza, molti italiani hanno cantato o suonato dalle finestre, nelle prime settimane del lockdown. La quarantena ha anche costretto molte coppie a una relazione a distanza. Il fidanzato di Chiara vive a Marsiglia, e aspetta da più di due mesi che aprano le frontiere. Se tutto continuerà ad andare bene, dal 3 Giugno potranno rivedersi.

 

May 18  

Barbershop back at work after coronavirus restriction ease in Florence

Florence records no new cases of COVID-19 for the first time. Giovanni has had a barbershop in our neighborhood for 45 years. Even though Monday is usually his closing day, he was happy to reopen. He’s busy already, and the phone keeps ringing for further reservations.

***

A Firenze si registrano per la prima volta zero casi di COVID-19.

Giovanni è un barbiere e lavora nel nostro quartiere da 45 anni. Anche se il Lunedì di solito è chiuso, era felice di poter finalmente riaprire. E’ già parecchio indaffarato e ha una lunga fila di prenotazioni.

 

May 19

Two year old boy with an apple standing in front of two donkeys

On the hill next to us there’s a farm with animals. It’s a little miracle, considering that we’re just a few minutes away from the city center. During the silent quarantine days, we could hear the rooster’s and the peacock’s calls. It’s nice to be back again.

***

Sulla collina accanto a casa c’è una fattoria con gli animali. E’ un piccolo miracolo, visto che siamo a pochi minuti dal centro della città. Dalle nostre finestre, nel silenzio della quarantena potevamo sentire il gallo e il pavone cantare. E’ bello poterci tornare.

  

May 20

a psychologist meeting her patients online during Coronavirus pandemic in Italy

Coronavirus also triggered mental health problems like depression, anxiety disorders, or post-traumatic stress disorder. Our good friend Elena is a psychologist, and during this period, she started to meet some of her patients online instead of in person. 

***

Il Coronavirus sta provocando molti problemi anche alla salute mentale, come depressione, ansia e stress post-traumatico. La nostra amica Elena è una psicologa, e in questo periodo ha cominciato a incontrare i suoi pazienti in videoconferenza, anziché di persona. 

 

May 21

Italian family portrait in front of the door

After a two- month lockdown, we’re now in limbo. Even though there are fewer restrictions, some people are not happy to leave the security of their homes. Cinzia and Simone are slowly returning to work, but she somehow regrets something of her quarantine life.

***

Dopo due mesi di quarantena, siamo ora in un limbo. Nonostante ci siano meno restrizioni, non tutti lasciano volentieri la sicurezza di casa. Cinzia e Simone stanno poco a poco riprendendo a lavorare, ma a lei capita di rimpiangere alcuni momenti del lockdown. 

 

May 22

tree shadows on a cemetery boundary wall

The evening light writes poems on the cemetery boundary wall.

***

La luce del tramonto scrive poesie sul muro di cinta del cimitero.

 

May 23

How to Measure Your Children's Height at Home

Growing up raises more questions than answers. What has this pandemic thought, so far? 

***

Crescere comporta più domande che risposte. Cosa ci ha insegnato la pandemia, finora? 

Measuring Your Children's Height at Home

89 cm

***

35 inches

 

May 24

A portrait of Brazilian photographer Camilla Cheade during Coronavirus pandemic in Florence

Camilla is a Brazilian photographer who lives in Florence. When Umberto was born, she helped us with our photoshoots, and we became friends.

***

Camilla è una fotografa brasiliana che vive a Firenze. Quando è arrivato Umberto, per un periodo ci ha aiutato sui servizi e siamo diventati amici.

A portrait of Brazilian photographer Camilla Cheade during Coronavirus pandemic in Florence

Because of the pandemic, weddings, events, and photo shoots have been canceled or rescheduled.

***

A causa della pandemia i servizi fotografici di questi mesi sono stati cancellati o rinviati.

 

May 25

Portrait of a young woman standing by a large window in Florence

Viola was born and raised in Florence. She’s passionate about art, and she’s a tour guide. The COVID-19 epidemic is crippling tourism and leaving many tour guides without a job.

***

Viola è nata e cresciuta a Firenze. E’ appassionata di arte e fa la guida turistica. La pandemia ha paralizzato il turismo, lasciando molte guide senza lavoro.

 

May 26

Frecce tricolore flyby over Florence during pandemic

Due to the ongoing health emergency, the celebrations for Republic day will be without major public events. Until June 2,  Italian National Aerobatic Patrol “Frecce Tricolori” will fly over the skies of Italy. 

***

A causa dell’emergenza sanitaria, le celebrazioni per la Festa della Repubblica si terranno senza eventi pubblici. Fino al 2 Giugno, le Frecce Tricolori voleranno su diverse città d’Italia. 

an old stereo and a 2020 calendar

We found this calendar and an old radio in the orangery.

***

Un calendario e una vecchia radio nella limonaia.

a family entering the Boboli Gardens for the first time after lockdown

Boboli Gardens reopened a few days ago, so today we went there. The garden is immense, so there’s plenty of room for everybody, especially many Italian families with their children.

***

Il Giardino di Boboli ha riaperto qualche giorno fa, e oggi siamo andati anche noi. L’area è molto grande, e c’è spazio per tutti, specialmente per le famiglie con i bambini.

 

May 27

Contrail and blue sky

The fall in air travel globally has temporarily cleaned the skies. This contrail is the only one that we could spot during the latest days. 

***

La quasi totale assenza di traffico aereo ha temporaneamente ripulito i cieli. Questa è l’unica scia di condensazione che abbiamo visto negli ultimi giorni. 

 

May 28

gingerhead little boy in front of a closed kindergarten school

Before the pandemic, we planned to start with kindergarten in September. Registration opened last week, but it’s still hard to imagine how it’s going to work. At the moment, the schools stay closed. 

***

Prima della pandemia, pensavamo di iniziare con l’asilo a Settembre. Le iscrizioni hanno aperto una settimana fa, ma è ancora difficile immaginare cosa succederà. Per ora, le scuole restano chiuse.

 

May 29

Hunting dog behind a gate

His real name is Chicco, but for us, he’s The Evening Dog. Every evening, more or less at dinner time, we hear him barking in the distance, uniquely and unmistakably.

***

Il suo vero nome è Chicco, ma per noi è il “Il cane della sera”. Ogni sera, più o meno ad ora di cena, lo sentiamo abbaiare in lontananza in un modo particolare e inconfondibile.

 

May 30

portrait of an Italian couple wearing face masks

Today, after almost three months, we met our friends Paola and Rocco. That’s our first gathering with friends after the lockdown.

***

Oggi, dopo quasi tre mesi, abbiamo incontrato i nostri amici Paola e Rocco. E’ stato il nostro primo incontro con degli amici dopo la quarantena.

Father and son at Boboli Gardens in Florence

Being residents in Florence, the entrance to the Boboli Gardens is free. Also, they’re close to our place, so we went there once again.

***

Siamo stati di nuovo al Giardino di Boboli. Tutti noi potevamo arrivarci a piedi, e per i residenti l’ingresso è gratuito.

mother and son at Pitti Palace in Florence

We met a few people walking the paths or sitting on the grass. Besides a French couple, everyone is Italian.

***

Incontriamo pochissime persone che passeggiano nei viali, o che stanno seduti sull’erba. A parte una coppia francese, sentiamo solo parlare italiano.

 

May 31

La bandiera dei Bianchi di Santo Spirito sventola a Firenze

The Whites of Santo Spirito flag flies from a window. In June, the four teams representing the Florentine neighborhoods take part in the Florentine Calcio Storico. This year, with the event canceled due to Pandemics, the municipality of Florence will pay tribute to those who fought against Covid19 and will give a Palio to each one of the four city hospitals.

***

La bandiera dei Bianchi di Santo Spirito sventola da una finestra. A giugno le 4 squadre dei quartieri si sfidano per il tradizionale torneo di Calcio Storico Fiorentino. Quest’anno non si svolgerà a causa della Pandemia. Il Comune di Firenze, ha però voluto premiare chi ha lottato contro il Covid19, e consegnerà un esemplare del Palio ai rappresentanti dei quattro Ospedali della città.

June 1

The Siena Cathedral on a sunny day

We went on a two days trip to a couple of friends in Val d’Orcia. On the way, we also made a stop in Siena. Even here, we found just local people, and the Cathedral square appeared deserted at noon. 

 ***

Abbiamo fatto un viaggio di due giorni per visitare una coppia di amici in Val d’Orcia. Abbiamo fatto una tappa a Siena, che si trova a metà strada. Anche qui, solo gente del posto, e la Piazza del Duomo a mezzogiorno era deserta. 

Luisa Cipolla and Matthias Ruge of Agriturismo il Rigo

Luisa and her husband Matthias run Agriturismo Il Rigo, just outside San Quirico. It’s a special place, surrounded by soft rolling hills covered with silent grain fields. For the moment, they’re still closed so they invited us and we could visit them and take some photos. 

***

Luisa e suo marito Matthias mandano avanti L’Agriturismo Il Rigo, appena fuori San Quirico. E’ un luogo speciale, circondato da dolci colline coperte da campi di grano. Per il momento sono ancora chiusi, e ci hanno invitato ad andarli a trovare. Ne abbiamo approfittato per fargli qualche foto.

 

June 4

 

From June 3 it’s possible to travel to other regions again. 

Family meets grandmother on a rainy day after Coronavirus lockdown

***

Dal 3 di Giugno è di nuovo possibile viaggiare nelle altre regioni.

Family meets grandmother on a rainy day after Coronavirus lockdown

Today, after more than four months, we can finally meet grandma Titty.

***

Oggi, dopo più di quattro mesi, possiamo finalmente riabbracciare nonna Titty.

 

June 7

Portrait of a female doctor in a stubble field of Piacenza province

Our friend Paola is a doctor at the hospital in Piacenza. She’s working in a COVID department, and we talked on the phone many times during these months. Piacenza is a few kilometers away from Codogno, which was the epicenter of Europe’s worst outbreak of coronavirus in mid-February. Until now, our province had the second-highest number of cases per resident in Italy.

***

La nostra amica Paola è dottoressa all’ospedale di Piacenza. Ha lavorato in un reparto COVID durante il picco della pandemia e molto spesso ci siamo sentiti al telefono in questi mesi. Piacenza è a pochi chilometri da Codogno, l’epicentro della peggiore epidemia di coronavirus d’Europa, a metà Febbraio. Fino ad oggi, la provincia ha avuto il secondo numero di casi per residenti in Italia.

 

June 10

grandmother and toddler celebrating birthday with a cake

Today is grandma’s Titty birthday. No, Umberto is not turning four yet!

***

Oggi è il compleanno della nonna Titty – No, Umberto non ha già 4 anni! 

Italian grandmother making fresh pasta with her grandson

“New normal” moments: Umberto and grandma Titty make fresh pasta together.

***

Momenti della “nuova normalità”. Umberto e la nonna fanno la pasta assieme. 

 

June 11

A man sitting in a pub holding a beer

Some victims of this pandemics are not in curves and charts. Their name won’t be on a monument to the Coronavirus’ fallen. Our friend Pippo is one of them. Palmer is going to miss him, even more than us. They used to have a beer and keep each other company at the pub.

 .

***

Alcune vittime di questa pandemia non stanno nelle curve dei grafici, e il loro nome, nel monumento ai caduti del Coronavirus, non ci sarà. Il nostro amico Pippo è uno di questi. A Palmer, ancor più che a noi, mancheranno le loro birre assieme, e le serate a farsi compagnia nei pub di Fiorenzuola.

 

June 15

A little boy walks down a mulberry tree boulevard

When we were kids, this was our haven from the world. In the summer, we came here with our bikes, stayed on a mulberry tree, or in the nearby field. Twenty years later, houses and warehouses have taken our place, but this boulevard remains. Until these trees and the gravel road pass too, this will remain our nostalgic haven.

***

Quando eravamo bambini, questo era il nostro rifugio dal mondo. Venivamo in bici, d’estate, e stavamo su uno dei grandi gelsi secolari, o nel campo vicino. Vent’anni dopo, case e capannoni hanno preso il nostro posto, ma questo viale è rimasto. Finché anche la strada e gli alberi non saranno scomparsi, questo rimarrà il nostro rifugio dalla nostalgia.

 

June 25

twilight sky

Twilight over il Casone.

“It’s our darkest hour, but we will make it.” It was March 9, but it feels like long ago. The lockdown began, and a few days later, we’d be overwhelmed by the pandemic and its tragedies. After more than four months, Covid-19 has hit all the countries and continues to spread worldwide. In Italy, the new cases are now just a few hundred per day, and continuously decreasing – at the end of March, they were 6000 per day. For many, life seems back to normal, despite the face masks and social distancing in public places.

***

Crepuscolo sopra il Casone.

“E’ la nostra ora più buia, ma ce la faremo”. Era il 9 Marzo, ma sembra tanto tempo fa. Iniziava il lockdown e pochi giorni dopo saremmo stati travolti dalla pandemia e dalle sue tragedie. Dopo più di quattro mesi Covid-19 ha colpito ormai tutti i Paesi e continua a diffondersi in tutto il mondo. Mentre scriviamo, in Italia i nuovi casi sono poche centinaia al giorno e in costante calo – a fine Marzo, erano 6000 al giorno. Per molti la vita sembra tornata alla normalità, nonostante la mascherina e le distanze da rispettare nei luoghi pubblici. 

La pandemia però, non è finita. Finché una cura o un vaccino non verranno trovati, una nuova ondata potrebbe arrivare ovunque e richiuderci tutti in casa. Anche per noi e per gli abitanti del Casone il lockdown sembra consegnato già al passato, e si cerca di guardare al futuro. 

mother and son looking at the rainbow from a window

On the other hand, the pandemic is not over. Until a treatment or a vaccine is available, a new wave can occur anytime and set us back at home. At il Casone, lockdown belongs in the past, and we strive to look to the future.

The first chapter of this story ends here, and we hope that none will follow. Throughout the whole country, and then abroad, children drew rainbows and hanged them by their windows. That was a simple act, out of the need to be reassured, like a caress, or a bedtime story. We didn’t need to explain to Umberto, or say that “Everything’s going to be fine.” He’s just a little boy, and probably he won’t remember, and that’s perhaps the purpose of these photos.

***

Il primo capitolo di questa storia si chiude qui, e ci auguriamo che non ne seguano altri. In tutto il Paese, e poi nel mondo, i bambini hanno disegnato arcobaleni e li hanno appesi alle finestre. Un gesto semplice, nato dal bisogno di rassicurazione, come una carezza, o una storia della buonanotte. A Umberto non abbiamo dovuto dare spiegazioni, o dire “Andrà tutto bene”. E’ così piccolo che probabilmente non saprà ricordare, e a questo forse serviranno queste foto. 

Feel free to share if you like it!

Wanna know more about us? Please check out our story too!